DD

Insieme per il Territorio

 
Presentazione del Fontanone 2.0 (7/06/2018)
il fontanone
il fontanone
il fontanone
il sindaco e il fontanone
il sindaco


Un triangolo per l’Alternanza Scuola Lavoro

Gli studenti del Chierici hanno progettano il nuovo Fontanone Iren

Materie Plastiche Riunite e Iren coattori dell’operazione

Reggio Emilia ha un nuovo Fontanone, la fontana mobile di Iren che tanti reggiani hanno incontrato in manifestazioni pubbliche trovando ristoro alla propria sete.

Sono stati gli studenti del Liceo Artistico statale Gaetano Chierici a progettarlo attraverso un progetto innovativo di Alternanza Scuola Lavoro che ha visto impegnati oltre all’Istituto reggiano anche il Gruppo Iren e Materie Plastiche Riunite, le due aziende che realizzarono il primo Fontanone cilindrico ancora in funzione.

93 studenti coinvolti, suddivisi in 4 classi, che, dopo specifici momenti di formazione con Iren e Vimaplast, hanno messo sul tavolo creatività e fantasia, ma anche conoscenze tecniche di design industriale e di comunicazione, predisponendo x progetti visonati da una commissione composta da Scuola, Iren e Vimaplast.

Il progetto vincente è stato quello dello studente Malanciuc Evelin, il padre del nuovo Fontanone a forma di caraffa blu. Tante le novità nel Fontanone 2.0: una maggiore attenzione per cittadini piccoli e grandi e con difficoltà di movimento e un getto per vaporizzare l’acqua quando il caldo si fa troppo forte. Confermato il colore: il blu dell’acqua del rubinetto che continuerà a dissetare ovunque i reggiani.

Il nuovo Fontanone è stato presentato alla Città giovedì 7 giugno 2018 alle ore 10 in Piazza della Vittoria, di fianco al teatro Valli ed alla presenza dell’assessore all’ educazione e conoscenza, Raffaella Curioni, del vice presidente Iren, Ettore Rocchi, di Cristina Miari di Vimaplast della dirigente del liceo “G.Chierici” Maria Grazia Diana, e di tutti i veri protagonisti: gli studenti della classi che hanno realizzato il progetto (VC; ex VC; IV e VH) e i docenti che li hanno coordinati: Alberto Artioli, Franca Farra, Pietro Iori, Daniela, Evaristo Rota, Daniela Santachiara, Grazia Tarantini, Giorgio Teggi.

I disegni ed i progetti degli studenti sono stati ospitati gentilmente ospitati, per l’occasione, nel foyer del Teatro Valli.

Questa per il liceo Chierici è la felice conclusione dell’anno scolastico e di una importante sinergia con il mondo del lavoro e qualificante per la collettività.


Reggio Emilia 4 giugno 2018

 
Istituto Chierici - Fontanone 2.0 _(2016)
Il vecchio Fontanone
Presentazione progetto Fontanone 2.0
fontanone_prima presentazione fontanone 2.0
presentazione fontanone 2.0
zione fontanone 2.0
Visita alle aziende Materie Plastiche Riunite e Vimaplast
fontanone_MPR fontanone_MPR1
fontanone_MPR4 fontanone_MPR4
fontanone_Vimaplast
Valutazione elaborati progetto Fontanone 2.0
fontanone_MPR5 fontanone_MPR6
fontanone_MPR7 fontanone_MPR8

Un triangolo per l’ alternanza scuola lavoro

Gli studenti del Chierici progettano il nuovo Fontanone Iren

Materie plastiche e Iren coattori dell’operazione

Reggio avrà un nuovo Fontanone, la fontana mobile di Iren. Saranno gli studenti del liceo artistico statale Gaetano Chierici a progettarlo in modo digitale e del tutto innovativo , cioè 2.0. Lo faranno con Materie Plastiche Riunite e il Gruppo Iren, le due aziende che hanno realizzato il primo Fontanone ancora in funzione.

L’operazione s’inserisce nell’ Asl (alternanza- scuola- lavoro) che ‘si fa in tre’ per una nuova fontana mobile a disposizione dei reggiani. L’obiettivo è quello di immaginare il nuovo Fontanone , protagonisti gli studenti del Chierici del quattro classi: 3C, 3H, 4C, 4H.

Il Fontanone 2.0 vede coinvolti , per la prima volta, tre soggetti : i ragazzi che si cimentano con un progetto concreto, i committenti, Materie Plastiche Riunite e Gruppo Iren, che si occupano di momenti formativi per fornire agli studenti tutte le informazioni necessarie.

Quattro classi, due terze e due quarte per un totale di 93 studenti impegnate da dicembre su due fronti: il progetto di un nuovo Fontanone e un progetto di intervento grafico di restyling sul modello esistente.

L’esperienza è di Asl per le classi terze. Gli studenti delle quarte faranno un’esperienza autentica mettendosi in gioco e seguendo i percorsi del mondo del lavoro

In maggio i progetti realizzati dagli studenti del Chierici saranno presentati città e da quelli ‘nascera’ il nuovo Fontanone.Sono previsti 4 riconoscimenti finali: l’idea innovativa, il miglior utilizzo dei materiali, la grafica più efficace e il progetto realizzabile.

“Per Materie Plastiche Riunite ed Iren la collaborazione con Liceo Chierici è doppiamente importante, sia perché permette di valorizzare la creatività giovanile attraverso un progetto concreto e la trasmissione dei saperi professionali presenti nelle due aziende, sia perché permette di rafforzare un legame con il territorio in cui le aziende operano. Lo strumento dell’Asl permette di offrire strumenti concreti e rendere l’esperienza per i ragazzi la più professionalizzante possibile.

La dirigente del Chierici, Maria grazia Diana, chios:”“Per gli studenti del Liceo Chierici l’esperienza rappresenta una grande opportunità per entrare in contatto con importanti realtà produttive del territorio e mettersi alla prova nella gestione di un progetto complesso, che prevede il coinvolgimento di diverse discipline. I ragazzi nel corso dell’esperienza utilizzeranno le competenze acquisite nel corso del loro percorso scolastico e nello stesso tempo impareranno a confrontarsi con tempi, metodi e vincoli tecnici ed economici imposti dalla realtà imprenditoriale per ampliare la loro formazione verso competenze manageriali e relazionali”.

 

 
Spazion Gerra e Città del Progetto (2016)
gerra
logo spazio gerra

 
Re Mida (2016)
re mida
logo_remida

 
Insieme per Rivalta (2016)
insieme per rivalta
logo_insieme per rivalta

 
Food Immersion (2015)
food immersion
logo food immersion

 
Bici Bus (2015)
bicibus
logo bicibus

 

DD

 

 

 

 

 


Materie Plastiche Riunite S.r.l.
Via Rosmini, 87/a
42123 Rivalta - Reggio E- Italy
Tel. 0522/361265 r.a. -Fax 0522/560080
P.IVA.: 00226090355